Pensieri, e riflessioni ma #iorestoacasa

Pensieri, e riflessioni ma #iorestoacasa

Oggi è il 19 Marzo 2020 ringrazio la vita per essere qui, a poter scrivere il mio articolo sul mio blog, a poter fare dal mio balcone di casa una video-chiamata per fare gli auguri a mio padre perché oggi è la Festa del papa,

Riflessioni su questo momento che mi portano lontano a pensare…

Mentre scrivo sulla tastiera del mio computer mi sembra di ritornare adolescente, quando scrivevo le mie emozioni sul mio diario segreto e poi, per non farlo leggere ai miei genitori prendevo un lucchetto e lo chiudevo. Lo ricordo ancora come se fosse ieri, in quell’occasione i miei genitori mi avevano regalato il diario di Sara Kay, che ancora oggi conservo gelosamente a casa.

Mi piace scrivere e in questo periodo storico del Coronavirus, sembra di essere piombati in un film di fantascienza dove tutto sembra  surreale,  tutto sembra essersi fermato. A mitigare questi momenti ci sono solo le giornate azzurre e il sole caldo che adesso baciano il mio viso mentre scrivo, seduta sul mio balcone e mi fanno ricordare il qui ed ora.

Sono giorni complessi questi, il Coronavirus è arrivato ed ha totalmente stravolto le nostre vite. Un grande momento storico da non sottovalutare che secondo me, porterà cambiamenti sulla nostra esistenza e sulle nostre coscienze.

coronavirus-mondo-pericolo-paura-riflessioniFiniremo nei libri di storia perché questa è già storia e in questo periodo stranamente non sono ansiosa,ma quando i telegiornali fanno vedere la Lombardia, le città come Bergamo e le scene strazianti dei malati mi si ferma il cuore e mi viene da piangere.

Resto impotente e l’ unica cosa che posso fare è restare a casa, essere responsabile non solo per la mia vita ma per quella degli altri. Rispetto le regole che ci hanno imposto e tutto andrà bene, non ho fretta, perché questa situazione non ha precedenti e non possiamo sapere a cosa ci porterà.

Cerco la forza e mi reinvento in questo difficile momento

In questi giorni di quarantena cerco di reinventarmi  grazie ai Social e resto in contatto, anche solo online, con tante sinergie tutte al femminile, ho imparato a fare tante attività , tra cui attività ginniche e tecniche di rilassamento dal balcone di casa mia.

pensieri-parole-iorestoacasa-coronavirus-rosemaryblogger

Tramite Istagram ho  simpatizzato con amiche del Nord Italia e spesso  facciamo delle dirette su Instagram per confrontarci e raccontarci su varie tematiche. Ho ripreso la meditazione buddista e la lettura, leggo un libro, un ottimo modo per “occupare il tempo”, ma soprattutto per trasformare, questo brutto periodo in un’ occasione.

Forse abbiamo bisogno di metterci in contatto con noi stessi, con la nostra vita, con ciò che conta davvero. Non è tutto male, magari è una lezione oppure è solo una paura che potrà aiutarci ad aprire gli occhi è il cuore.

Insomma dobbiamo fare i conti con un situazione molto gravosa, speriamo non solo di stare bene e mantenerci in salute, ma portarci dentro  dentro di noi qualcosa in più, qulacosa di prezioso.. Non possiamo vederci e toccarci ma quando potremo farlo e quando torneremo alla normalità, sarà bello riscoprirci come persone migliori.

Life style e modi di vivere: Continua a leggere e a scoprire i miei pensieri!

 

Rosemary Blog

Mettermi in gioco come grey model è stata la mia rivalsa.

Amo la vita e le sue infinite sfumature, vivo tra le passerelle, gli shoot fotografici e qualche evento qui nella mia terra, la Sicilia, ma ciò non snatura il mio essere mamma.

RosemaryBlog è il simbolo della mia rinascita e del mio nuovo percorso.

Instagram

Instagram did not return a 200.